Recensioni

Recensione LA STORIA DELLA MUSICA ALTERNATIVA @ Raido (26.02.2011)

Sabato 26 Febbraio si è svolta, presso i locali della Comunità militante Raido, una poliedrica serata dedicata alla musica alternativa e destinata presto ad esser riproposta in tutta Italia. Serata unica nel suo genere, dunque, e accolta positivamente da un pubblico numeroso e variegato.

L’evento comincia, in realtà, già dal Giovedi, con una bellissima mostra fotografica inerente la musica alternativa su pannelli realizzati con accuratezza dalla comunità fiorentina de “La Fenice”, in collaborazione con CantiRibelli, Lorien e Archivio Non Conforme, e allestita presso i locali di Raido.

Dal pomeriggio di Sabato è poi cominciato l’evento vero e proprio. Alle 18, una conferenza sul tema nella quale sono intervenuti, oltre a Raido, numerosi e importanti relatori. Purtroppo fra questi è mancato Guido Giraudo, di Lorien, che non è potuto essere fra i presenti, ma a cui vanno comunque i nostri più sentiti ringraziamenti per il contributo che – anche se “a distanza” – ha dato per la perfetta riuscita dell’evento.

Ad aprire le danze è stato Federico Gennaccari, già giornalista ed esperto di musica alternativa, che ha illustrato al pubblico un’ampia e completa panoramica di cosa fu questa, dall’esperienza pioneristica del “Bagaglino” fino al 1980. Quindi, Maurizio Rossi, che ha dato un inquadramento politico di un’attività – quella della musica alternativa – che non fu affatto secondaria nel ridestare quelle tumultuose e dinamiche forze giovanili che diedero vita al rinnovamento dell’area. Infine, è stata la volta di Alex Mignogna, animatore di CantiRibelli, che ha proseguito la panoramica storica iniziata da Federico, per completare il gap che intercorre tra la musica alternativa degli anni ‘70-’80, e il rock identitario degli anni ‘90 e del nuovo millennio. Per finire un breve intervento di Eugenio, di Archivio Non Conforme, che ha sottolineato l’importanza di internet quale strumento di diffusione e canale utile per poter raggiungere, con la nostra musica, anche le zone più distanti, in Italia e all’estero.
(altro…)

Annunci

Recensione “Una Voce Controvento” – 15/01/2011 Firenze

Sabato 15, a Firenze, è stata organizzata dal gruppo fiorentino de La Fenice, un’intensa giornata dedicata alla musica alternativa a trecentosessanta gradi. L’appuntamento, dal pomeriggio, è stato introdotto da una tavola rotonda dedicata al tema della musica alternativa con: Cristina Di Giorgi, Guido Giraudo, Francesco Mancinelli e Maurizio Rossi, la moderazione è stata affidata ad un membro de La Fenice. I relatori hanno affrontato il tema, ognuno dalla propria prospettiva generazionale e politica, offrendo diversi ed interessanti spunti di riflessione.

E’ quindi stata la volta di interventi esterni, non previsti in scaletta, come quello di Federico Goglio (”Skoll”), e del nostro Massimiliano (”Baldo” per La Vecchia Sezione), che hanno contribuito ad arricchire il già interessante dibattito. Dopo una breve pausa, utile per rifocillarsi e fare qualche acquisto presso i banchetti dedicati alla diffusione di materiale non conforme, è stata la volta della musica suonata: e, finalmente, non solo parlata. La sala, ben allestita, è stata impreziosita dalla mostra sulla musica alternativa che raccoglie numerosissime foto e documentazioni dai primordi ad oggi.

Dopo qualche difficoltà di settaggio dei suoni sul palco si sono esibiti i Decima Balder che hanno proposto loro brani e alcune cover, poi è stata la volta di Skoll che ha presentato il suo ultimo album Armilustri Absinthium, regalando forti suggestioni ed emozioni, come sempre. Quindi, è stata la volta di Francesco e Simona: che non hanno mancato di regalare forti emozioni culminate con l’esecuzione di Generazione ‘78, dedicata ovviamente a tutti i camerati caduti.
(altro…)