Recensione LA STORIA DELLA MUSICA ALTERNATIVA @ Raido (26.02.2011)

Sabato 26 Febbraio si è svolta, presso i locali della Comunità militante Raido, una poliedrica serata dedicata alla musica alternativa e destinata presto ad esser riproposta in tutta Italia. Serata unica nel suo genere, dunque, e accolta positivamente da un pubblico numeroso e variegato.

L’evento comincia, in realtà, già dal Giovedi, con una bellissima mostra fotografica inerente la musica alternativa su pannelli realizzati con accuratezza dalla comunità fiorentina de “La Fenice”, in collaborazione con CantiRibelli, Lorien e Archivio Non Conforme, e allestita presso i locali di Raido.

Dal pomeriggio di Sabato è poi cominciato l’evento vero e proprio. Alle 18, una conferenza sul tema nella quale sono intervenuti, oltre a Raido, numerosi e importanti relatori. Purtroppo fra questi è mancato Guido Giraudo, di Lorien, che non è potuto essere fra i presenti, ma a cui vanno comunque i nostri più sentiti ringraziamenti per il contributo che – anche se “a distanza” – ha dato per la perfetta riuscita dell’evento.

Ad aprire le danze è stato Federico Gennaccari, già giornalista ed esperto di musica alternativa, che ha illustrato al pubblico un’ampia e completa panoramica di cosa fu questa, dall’esperienza pioneristica del “Bagaglino” fino al 1980. Quindi, Maurizio Rossi, che ha dato un inquadramento politico di un’attività – quella della musica alternativa – che non fu affatto secondaria nel ridestare quelle tumultuose e dinamiche forze giovanili che diedero vita al rinnovamento dell’area. Infine, è stata la volta di Alex Mignogna, animatore di CantiRibelli, che ha proseguito la panoramica storica iniziata da Federico, per completare il gap che intercorre tra la musica alternativa degli anni ‘70-’80, e il rock identitario degli anni ‘90 e del nuovo millennio. Per finire un breve intervento di Eugenio, di Archivio Non Conforme, che ha sottolineato l’importanza di internet quale strumento di diffusione e canale utile per poter raggiungere, con la nostra musica, anche le zone più distanti, in Italia e all’estero.
Dopo qualche domanda e qualche commento del pubblico, si è passato alla proiezione di videoclip inediti, e perciò ascoltati e visti per la prima volta assoluta, quali una clip promozionale di Gabriele Marconi, solo dall’indomani disponibile on-line, una canzone inedita degli Amici del Vento, nonché stralci del raro video-dossier “Nero è Bello” realizzato da un giovanissimo Giampiero Mughini. Va citato, doverosamente, il contributo enorme e invisibile dato da Claudio Volante della Lorien che con le sue ricerche e i suoi contributi video ha fornito alla serata dei materiali davvero eccezionali.

In attesa del concerto, previsto per le ore 21, ci si è poi intrattenuti con ospiti e convenuti, a bere birra e a mangiare, per proseguire, in un clima di convivialità, la discussione e le questioni affrontate in conferenza. Un degno “terzo tempo”: forse non molto rugbystico, ma decisamente in stile cameratesco!

Infine la serata si è conclusa in allegria col concerto de La Vecchia Sezione, con la partecipazione di Ben e di Mario degli Hobbit, che hanno offerto al pubblico brani di repertorio tra i più belli della musica alternativa quali “Jean”, “Canti assassini”, e altre più recenti come alcune dei 270bis e degli Ultima Frontiera. Tra le tante altre, “Leon Degrelle” di Massimo Morsello, il cui decennale della morte è ormai prossimo, e le cui celebrazioni in ricordo vedranno anche un’altra “tappa” romana del tour della mostra dedicata alla musica alternativa… guarda caso elaborata e pensata dedicandola proprio a Massimo!

La serata si conclude solo a tarda notte, vista l’irriducibile “resistenza” di un pubblico che non sembrava voler porre fine ad un evento che ha indubbiamente segnato un nuovo corso nel favorire la diffusione e la promozione della “nostra musica”. Obiettivo che Raido, e le altre comunità che hanno partecipato all’evento, hanno tutta l’intenzione di coltivare e far proseguire nel tempo. A tale proposito la comunità militante di Raido ha fortemente sostenuto questa iniziativa, proprio per renderla fruibile e itinerante su tutto il territorio nazionale. Il format infatti, nasce con lo scopo di proporre la serata in tutta italia con la rotazione dei relatori, con la proiezione dei video inediti e concerti di musica alternativa acustica. Il sito a cui fare riferimento è: mostramusicalternativa.wordpress.com .

Appuntamento quindi al 4 Marzo per la serata in favore di Rutilio presso il Foro753, e poi l’11 di Marzo presso i locali di Raido, per il concerto “aspettando San Patrizio”, con i Finnegans Wake: musica irlandese e tanta tanta birra!

(Azionetradizionale.com)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...